MAISON VERGNES Blanquette de Limoux “Carte Noire”

 1100

Questa Blanquette de Limoux della Maison Vergnes è uno spumante francese, davvero particolare e squisito. Il nome di questo vino arriva dalla particolarità delle foglie dell’uva Mauzac che si trova nella città di Limoux. Le foglie, infatti, sono ricoperte da una sottile patina bianca.

Paese: Francia
Denominazione: Blanquette de Limoux
Vitigni: 93% mauzac, 4% Chenin, 3% chardonnay
Alcol: 12,5%
Tipologia di terreno: calcareo-argillosi di medio impasto
Resa per ettaro: 100 ql.
Epoca di vendemmia: fine agosto
Maturazione ed affinamento: acciaio
Capacità di invecchiamento: circa 4/5 anni
Tipologia: bianco
Formato: 0,75 lt.
Temperatura di servizio: 8° C.

Tags: ,

Descrizione

Blanquette de Limoux “Carte Noire”

Questo spumante nativo della regione Languedoc-Roussillon, nella zona sud ovest della Francia, deve il suo nome alla sottile patina bianca che ricopre le foglie della sua uva più importante, il Mauzac, presente nella città di Limoux, all’interno della regione della Languedoc-Roussillon. E’ un vino che deriva da una storia antichissima tanto da essere considerato l’unico e vero antenato dello champagne. L’origine delle sue bollicine fu un caso fortuito scoperto dai monaci benedettini che accidentalmente si accorsero che il loro vino fermo era divenuto frizzante e ne replicarono il procedimento.
Questa Blanquette de Limoux “Carte Noir” è prodotto principalmente con uve Mauzac, ma per completarlo è consentito un utilizzo del 10% di uve Chardonnay o Chenin o una miscela fra le due. È uno spumante unico e sensazionale, con un colore giallo intenso e un perlage finissimo. Il suo bouquet è delicato e avvolgente con profumi floreali e di polpa di frutta bianca. È molto fresco e morbido, fruttato ma non dolciastro e con un’eccezionale persistenza che coinvolge e soddisfa appieno. Uno spumante francese che va davvero considerato al pari di uno champagne pregiato e non sfigura di sicuro in un aperitivo elegante!
Vergnes realizza la sua Blanquette de Limoux a partire da una cuvee di Mauzac 93%, Chenin 4% e Chardonnay 3%, secondo il metodo classico con una permanenza sui lieviti di 9 mesi. La sua denominazione è di origine molto antica, in quanto si dice addirittura sia il vero precursore dello Champagne.
La sua origine si deve ai monaci benedettini i quali, lavorando sulle tecniche di vinificazione in bottiglia, si accorsero che per un’accidentale combinazione il loro vino bianco fermo, era diventato frizzante. Il loro metodo, nato nel 1531 nell’abbazia di Saint Hilaire, diverrà emblematico per la produzione di questo spumante. La Blanquette de Limoux è infatti il più antico spumante francese prodotto con rifermentazione in bottiglia, cioè oltre un secolo prima dell’invenzione dello Champagne da parte dell’abate Dom Pierre Pérignon. Nei secoli successivi la fama di questo spumante tipico del sud della Francia, in particolare della cittadina di Limoux, è stata oscurata da quello dello Champagne mentre oggi, grazie al brillante lavoro di maison storiche e virtuose sta riguadagnando terreno facendosi conoscere in tutto il mondo, grazie anche ai prezzi molto competitivi con cui viene proposto.
Frutta a polpa bianca, dove spicca la pesca, e fiori bianchi, aprono un naso delicato e gradevole, come pure il morbido ingresso in bocca. Ideale per aperitivo e antipasti leggeri.
SAPORE: Ampio avvolgente e generoso,la sua acidità è perfettamenteIntegratanella dolcezza dei suoi sapori di frutta ben matura, che testimonianol’eleganza e la sua sensuale armonia, sostenute da unastraordinaria finezza.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 8°C
ACCORDI GASTRONOMICI: accompagna ottimamente ostriche, carpacci e tartare di pesce, crostacei e preparazioni a base di pesce.
PIATTO SUGGERITO: Risotto con capesante e scampi crudi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “MAISON VERGNES Blanquette de Limoux “Carte Noire””

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *