TORRE ZAMBRA Montepulciano d’Abruzzo Riserva 2016

(1 recensione del cliente)

 2200

Regione: Abruzzo
Denominazione: Montepulciano d’Abruzzo Riserva
Vitigni: 100% montepulciano
Alcol: 14,5%
Tipologia di terreno: calcareo/argilloso
Resa per ettaro: 70 ql.
Epoca di vendemmia: terza decade di ottobre
Maturazione ed affinamento: acciaio e barrique
Capacità di invecchiamento: oltre 15 anni
Tipologia: rosso
Formato: 0,75 lt.
Temperatura di servizio: 18° C.

Tags: ,

Descrizione

Il Montepulciano d’Abruzzo Riserva “Colle Maggio” è il risultato di una particolare lavorazione in vigna volta a ridurre le rese per ettaro. Nasce dai vitigni della cantina coltivati sulla collina Colle Maggio, a Villamagna, ad un’altitudine di circa 200 metri sul livello del mare. La particolare esposizione dei vigneti a sud-est e i terreni calcareo-argillosi, uniti a rese per ettaro al di sotto dei 100 q.li, donano complessità e struttura a questo grande rosso da invecchiamento. Le uve sono selezionate manualmente in vigna e raccolte in piccole casse di legno nella seconda decade di Ottobre. In cantina ha luogo una lunga macerazione in tini di acciaio a temperatura controllata per estrarre tutto il colore dalle bucce.
I vini affinano poi per sei mesi in cemento; la parte di essi che è destinata a diventare Riserva continua a evolvere per quindici mesi in tonneau (precisamente 40% in legni di primo passaggio e 60% in legni di secondo) e per i successivi sei mesi in bottiglia.
Si rimane ammaliati dal colore rosso intenso e profondo, quasi impenetrabile, che affascina e invita alla riflessione. Al naso è raffinato, con sentori di sottobosco, frutta matura e spezie, accenni di caffè, tabacco e note di cacao sul finale. In bocca trova vigore e profondità, sostenuti da tannini diffusi e ben rifiniti che ne esaltano la rotondità e il grande equilibrio, senza mai risultare aggressivi. L’affinamento in tonneau aggiunge una nota speziata e conferma i sentori già percepiti nel contatto olfattivo. Suggeriamo un abbinamento a filetto di vitello con pancetta croccante in riduzione di Montepulciano.

1 recensione per TORRE ZAMBRA Montepulciano d’Abruzzo Riserva 2016

  1. Daniele Menozzi

    Ho apprezzato molto il fatto che non faccia barrique (non amo per nulla i vini con sentori boise, e i “riserva” barricati mi fanno sempre molta paura), ma questo Montepulciano d’Abruzzo sa dosare molto bene il legno con i profumi della vite. Non sono per nulla un intenditore dello stile, ma mi pare che questa sia una delle più interessanti interpretazioni. Sarei curioso di provare la versione non riserva.
    Non regala emozioni indimenticabili, ma è ben fatto.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *